i tombesi in the world

 

Carta topografica della territorio ricadente nella Parrocchia Santa Maria Delle Vergini

del Comune di Macerata nel XIX sec. con indicazione del nome delle Contrade

Fig. 1
 

La famiglia di Tombesi Luigi nel 1850 viveva in C.da Costa Saraccina del Comune di Macerata, compresa nella parrocchia di Santa Maria Delle Vergini (tratteggio in color fucsia Fig.1).

I Tombesi erano mezzadri nel terreno di proprietÓ degli Eredi del fu Padre Filippo Pantaleoni (Macerata, 23.06.1770, ivi 7.01.1850), ecclesiastico, compositore e scrittore del libro "La Via della vera felicitÓ" indicata specialmente ai giovani (Tipografia Aless. Mancini -1839).

La Contrada Costa Saraccina di estendeva ad est della strada vicinale detta Copparo e a sud del vecchio tracciato della strada che da Macerata mette a Morrovalle (tratteggio color rosso Fig.2), fino alla contrada Valle. Oggi verrebbe localizzata nella zona compresa all'incirca tra le proprietÓ dei Pierini a nord, dei Tombesi ad ovest, dei Pennesi a sud, e dei Perogio ad est.

E' verosimili pensare che la stessa famiglia vivesse proprio nell'antica casa colonica dei Pierini o in quella posizionata oggi sulla curva, dopo la modifica del tracciato della strada Macerata-Morrovalle (tratteggio color fucsia Fig. 2), dove ha vissuto la famiglia di Riccardo Torresi.

Nell'ottobre del 1852 Luigi, 68enne, vedovo di Lucia Pallotto, morta due anni prima, lascia la casa di proprietÓ del defunto Padre Filippo Pantaleoni, unitamente alla sua famiglia composta dalla nuora Rosa Angeletti, il cui marito Pacifico era morto a soli 35 anni nel 1850, ai nipoti Pietro di 11 anni, Annunziata di 9 anni, Marianna di 7 anni, Teresa di 5 anni e Francesco di 3 anni ed insieme al figlio Giuseppe di 32 anni con la moglie Violante Bentivoglio di 32 anni ed al loro pargoletto David, di appenda tre mesi.

 

Fig. 2